PREMIAZIONE CONCORSO NAZIONALE TOPONOMASTICA FEMMINILE

Serve più toponomastica in rosa! 
  
Nel corso del progetto di Alternanza Scuola lavoro presso il Nuovodiario Messaggero gli alunni della classe 3 M RIM dell'Istituto Paolini Cassiano di Imola hanno mappato le denominazioni degli edifici pubblici del Circondario. Palestre, biblioteche, centri sociali, scuole, in tutto 263 edifici, 145 dei quali hanno denominazione neutra,103 maschile e solo 16 femminile (quasi tutte intitolazioni a personaggi recenti).
La classe ha partecipato al Concorso nazionale Toponomastica femminile, ricevendo la menzione PREMIO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO.
a ritirarlo, venerdì 27 aprile presso l'università Roma Tre di Roma, le prof.sse Simoni e Billi.
La premiazione è stata aperta dall'Onorevole Boldrini che ci ha fatto sorridere quando ha ricordato di aver fatto il suo primo sciopero a 10 anni, primogenita di 5 fratelli, ha ottenuto dai genitori che anche i 3 fratelli maschi facessero i turni per fare i lavori di casa. Ci ha anche fatto riflettere sul fatto che solo il 49 per cento delle donne lavora e che le donne sono le più povere trai poveri.Ha poi ricordato di aver realizzato a Montecitorio la sala delle donne, in cui ci sono i ritratti delle prime deputate e ministre, ma anche due specchi con scritto sotto Presidente della Repubblica e Presidente del Consiglio in cui ogni giovane donna può specchiarsi e proiettarsi in quei ruoli. Niente ė precluso alle donne.