Ecco

ECCO! - Educazione Comunicazione Cultura per le Pari Opportunità di Genere

La strategia ECCO! - Educazione Comunicazione Cultura per le Pari Opportunità di Genere si pone l’obiettivo di uniformare, coordinare e rendere riconoscibile il sistema di interventi che la Città metropolitana di Bologna, area Sviluppo sociale, attua nel territorio per promuovere la cultura del rispetto e prevenire stereotipi, discriminazione e violenza di genere contro donne e uomini, con particolare attenzione alle nuove generazioni. ECCO! rappresenta una strategia innovativa, che integra diversi mondi, un’azione che interseca le attività promosse dall’Ufficio Pari Opportunità e dall’Ufficio Istruzione della Città metropolitana di Bologna, in collaborazione con i servizi territoriali, le scuole e gli enti di formazione, con la convinzione che il sistema educativo sia un interlocutore fondamentale in questo percorso.

Ma non solo: connette anche ulteriori partner pubblici e privati del territorio metropolitano, valorizzando anche la dimensione distrettuale, costruendo in questo modo una rete sempre più ricca e lavorando in un’ottica integrata delle politiche e degli attori che sul territorio si occupano di Pari Opportunità, nel quadro della più ampia strategia Parità metropolitana.

ECCO! include, per l’a.s. 2021/22, le seguenti principali linee di azione:

- Il Linguaggio fa la differenza: iniziative derivanti dall’omonimo Protocollo di intesa, volte a promuovere una comunicazione rispettosa delle differenze di genere contro stereotipi e discriminazioni.
- Sportelli Technoragazze: servizi interni ai percorsi educativi, volti a promuovere la presenza delle donne nei percorsi scolastici, formativi e professionali e nei ruoli in cui sono meno rappresentate.
- Technoragazze Days: laboratori tecnico-scientifici gratuiti rivolti a studentesse della secondaria di primo e di secondo grado, realizzati in logica di peer education.
- "Sono cose da maschi?": percorsi rivolti a studenti, insegnanti e operatori di sesso maschile per approfondire stereotipi e discriminazioni che riguardano gli uomini e il punto di vista maschile sul tema delle pari opportunità, promuovendo il coinvolgimento e l’impegno in tali ambiti
- Donne e lavoro in agricoltura: percorsi di ricerca e intervento sul tema del lavoro femminile in agricoltura attraverso l’analisi di documenti storici, interviste e incontri con esperte e esperti.
- Comunicazione e stereotipi: percorsi di approfondimento in tema di stereotipi di genere nella comunicazione verbale, scritta e per immagini, compresa la comunicazione pubblicitaria.
- Genere e intercultura: percorsi sulla intersezionalità che lega stereotipi di genere e discriminazioni a sfondo razziale, religioso e di orientamento sessuale, anche in prospettiva storica.
- Corsi di formazione, eventi e altre iniziative culturali rivolte al sistema.

All'interno dell' Istituto è stato attivato lo

SPORTELLO TECHNORAGAZZE

di cui è referente la prof.ssa Milena Melandri

 

Il progetto è promosso dalla Città metropolitana di Bologna e dall'Ufficio scolastico territoriale, e coinvolge complessivamente 10 Istituti su tutto il territorio metropolitano (informazioni sul progetto generale sono disponibili al link

https://www.cittametropolitana.bo.it/scuola/Scuola_e_lavoro/Tecnica_e_genere/Sportelli_Technoragazze ).

 

Lo Sportello Technoragazze ha i seguenti obiettivi di massima:

-innalzare il numero delle ragazze che si iscrivono ai percorsi scolastici di questo Istituto in cui sono ora meno rappresentate;

-progettare e realizzare iniziative ad hoc per le studentesse già frequentanti tali percorsi, con attenzione all'alternanza scuola-lavoro e ai percorsi occupazionali ma non solo;

-collaborare con i colleghi e con tutti gli studenti e le studentesse per iniziative di contrasto a stereotipi e discriminazioni basate sul genere, sia per le femmine sia per i maschi, in ambito scolastico, formativo, orientativo, professionale e personale.

 

Referente

Prof.ssa Melandri Milena

Email: technoragazze@paolinicassiano.istruzioneer.it



ANNO SCOLASTICO 2021/2022

25 novembre  - Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne 

Samuele Merante 3D SC Cassiano - La violenza di genere (video)

Poesie scritte dagli alunni della classe 2A AFM Paolini e recitate durante una puntata radiofonica "Che radio di genere" POESIE

8 marzo 2022 - Giornata Internazionale della donna
L'alunna Meriam Samhani (2G AFM Paolini) ha realizzato un lavoro di ricerca e di approfondimento sulle origini del Femminismo



INIZIATIVA 

Progetto "Che cos'è l'amor" classe 2A AFM 



Iniziative 2020/2021 


INCONTRO CON LUANA TAMPIERI E ANGELA VALDRE'


Leadership al femminile



Giovedì 22 aprile dalle ore 9 alle ore 11, gli alunni delle classi 4D, 5D e 4A dell'Istituto Cassiano hanno incontrato in modalità  a distanza, due imprenditrici imolesi, Luana Tampieri   presidente dell'Associazione Donne in campo operante in campo agricolo e Angela Valdrè, titolare di uno studio geometra.

Tema dell'incontro: la situazione delle donne nel mondo del lavoro, il gap di genere e la gestione delle risorse umane.


WEBINAR "Quando le parole aiutano a cambiare"

In occasione dell'8 marzo - giornata internazionale della donna - la Città metropolitana di Bologna, nell'ambito del lavoro dei Tavoli, politici e tecnici, per la promozione delle pari opportunità ed il contrasto alla violenza di genere, ha promosso l’iniziativa: "Quando le parole aiutano a cambiare: il valore personale e sociale della cultura e della formazione".

Il webinar, previsto per lunedì 8 marzo dalle 10.00 alle 12.00 e dedicato al ricordo di Angela Romanin, ha avuto  l'obiettivo di valorizzare a promuovere il Protocollo sulla comunicazione di genere e sensibilizzare le giovani generazioni su come la cultura, la formazione e l’autodeterminazione, permettano di raggiungere una crescita personale e di gruppo, impattando sulla società.

L’alunna Hind Safri della classe 5Dsc del Cassiano ha presentato il suo lavoro di peer education svolto all’interno della classi dei servizi commerciali e sociali coadiuvandosi con una presentazione sulle differenti formi di violenza di genere (cat calling, violenza fisica, violenza psicologica, violenza istituzionale) portando esempi di donne, soprattutto con cariche istituzionali, che lottano quotidianamente per sensibilizzare l’opinione pubblica e rendere concretamente attuabili misure a difesa dei diritti di genere.

DEBOUT LES FEMMES - Hind Safri


Video dell'intervento al webinar

La ricaduta degli interventi di peer education nelle classi è visibile nella sezione "Educazione civica" del sito 


SPORTELLI TECHNORAGAZZE -  collegamento con Google Meet
MERCOLEDI' 9  DICEMBRE 2020 dalle ore 10 alle ore 11 e dalle ore 11 alle ore 12 (download locandina)
Archimede ed il galleggiamento dei corpi - laboratorio di fisica a cura della prof.ssa Simonetta Pace e delle alunne del biennio CAT (a breve il link per partecipare alla lezione)


SABATO 12 DICEMBRE 2020 dalle ore 9 alle ore 10 (download locandina)
I materiali della nostra casa - laboratorio di progettazione a cura della prof.ssa Magda Cerè  e delle alunne della classe 2R (a breve il link per partecipare alla lezione)


Per informazioni rivolgersi a: milena.melandri@paolinicassiano.istruzioneer.it 






Convegno "Agenda 2030:Femminile plurale"
Le classi 5A e 5B dei servizi sociali presenti all'iniziativa organizzata in web meet 

GIOVEDI 12 NOVEMBRE 2020


Le classi 5A e 5B dei Servizi Socio Sanitari del Cassiano, insieme alla prof.ssa Barbara Caronia ed alla prof.ssa Carmela Napoli, hanno partecipato al Convegno in streaming “Agenda 2030: Femminile plurale”, nell’ambito del Festival della Cultura Tecnica, promosso dalla Citta Metropolitana di Bologna.
E’ stata l’occasione per riflettere sull’importanza del contributo delle donne al conseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile nella società moderna e globale. Tre i temi chiave attorno ai quali ha ruotato il convegno, tutti approfonditi in ottica di genere: sviluppo sociale ed economico, tecnologia e impresa; scelte, comportamenti ed esperienze di vita e di lavoro, oltre gli stereotipi; reti di donne come motori dell’innovazione sociale, in contrasto alla marginalità e a favore di solidarietà e supporto nei percorsi di vita.
Da Elly Schlein, vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, a Mariangela Ravaioli, scienziata e pioniera dell’oceanografia in Antartide, a tutte le altre relatrici, gli interventi sono stati assai pregnanti e ciascuno ha riportato la propria esperienza rispetto al ruolo fondamentale delle donne in ogni settore sociale ed economico, come accade nel progetto “Quid”, ideato dall’imprenditrice Anna Fiscale che crea collezioni di moda, utilizzando tessuto di rimanenza e includendo persone con trascorsi di fragilità.

Foto 1
Foto 2
Foto 3